Ricette dal Mondo – BIRYANI IRAQI

Quinta ricetta che pubblichiamo nel nostro sito direttamente dalla cucina de Papa Joe’s di Egna, di seguito gli ingredienti e procedimento.

BIRYANI IRAQI

250 g di carne tritata
2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
2 cucchiai di cipolla tritata
1 bicchiere di olio di semi di girasole
150g di patate tagliate a dadini
150g di carote tagliate a dadini
125g di cipolle tagliate a fette
80g di piselli
800g di pollo a pezzi
2 cucchiai di uvetta
¼ cucchiaino di pepe nero macinato
un pizzico di zafferano
75g di mandorle tostate
2 cucchiai di margarina
75 g di vermicelli
400 g di riso
2 dadi di brodo di pollo
1 cucchiaino e ½ di spezie miste
1l di acqua

Preparazione

In un recipiente, unire alla carne macinata le cipolle tritate, prezzemolo fresco,  sale e pepe. Una volta amalgamato formare della piccole polpette e farle cuocere in forno preriscaldato a 200º per 10 minuti. A fine cottura, metterle da parte.

In una padella, friggere le patate e le carote a dadini in olio caldo. Scolare bene e mettere da parte.

In una seconda padella, soffriggere la cipolla a fette fino ad ammorbidirla e quindi aggiungere i piselli, il pollo, l’uva passa, il pepe nero, lo zafferano, le mandorle, aggiungere anche le patate e le carote fritte precedentemente e le polpette  di carne (aggiungendo sale se necessario). Dopo aver miscelato il tutto bene, mettere da parte.

In una casseruola far sciogliere la margarina e aggiungere i vermicelli mescolando fino a dorarli, aggiungere quindi il riso e i dadi di brodo di pollo. Dopo qualche secondo, aggiungere l’acqua e mescolare continuamente fino ad ebollizione. Coprire e lasciar cuocere a fuoco basso per 20 minuti, fino a quando il riso è cotto.

A questo punto scoprire, aggiungere il composto preparato in precedenza con la carne e le verdure e lasciar cuocere il tutto ancora per altri 5 minuti e poi servire il biryani in una fiamminga.

Articolo di

Clicca QUI per seguire la Pagina Ufficiale di Facebook di Miss Jey.

Facebook
Facebook
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *